A- | A | A+
Stampa

Redazione Italia, 30.08.2018

La California invia una importante risoluzione contro le armi nucleari al Presidente degli Stati Uniti

La risoluzione ricorda anche che Il 95 per cento di queste armi sono nelle mani di Stati Uniti e Russia e che “l’uso anche di una minima parte di queste armi potrebbe causare devastazione climatica in tutto il mondo e carestia globale; per esempio, solo un centinaio di bombe a grandezza di Hiroshima, piccole per standard moderni, metterebbero almeno cinque milioni di tonnellate di fuliggine nell’atmosfera superiore e causerebbero interruzioni del clima in tutto il pianeta, riducendo la produzione di cibo e mettendo a rischio la fame di due miliardi di persone”. Per questo la risoluzione promuove, oltre la firma del trattato, la “rinuncia all’opzione di usare prima le armi nucleari, ponendo fine all’autorità unica e incontrollata del Presidente di lanciare un attacco nucleare, togliendo alle armi nucleari USA lo stato di allerta, annullando il piano per sostituire l’intero arsenale con armi potenziate e perseguendo attivamente un accordo verificabile tra gli Stati dotati di armi nucleari per eliminare i loro arsenali nucleari”. La California è lo Stato più popoloso degli Stati Uniti d’America e sicuramente uno dei più influenti nella politica nazionale. Il testo completo della risoluzione è disponibile al link: leginfo.legislature.ca.gov/faces/billTextClient.xhtml

retornare